Parrocchia Sant'Anna in Borgo Palazzo

INIZIATIVE ED EVENTI

DUE SETTIMANE DI IMPEGNO CARITATIVO

La prima riguarda la Preghiera per i Fratelli Defunti. Noi possiamo aiutarli a esseree purificati dalle loro colpe e a liberarsi da ogni mancanza di amore. Come? Celebrando l'Eucaristia e pregando per loro, facendo elemosine, facendo gesti di carità. Clicca Settimana per i Defunti

La seconda concerne un impegno caritativo di condivisione e di fraternità, in compagnia di San Martino che divise il suo mantello con un povero nudo. Clicca  Settimana di San Martino 2019

 

COSE BELLE DA NON DIMENTICARE

L'Oratorio è la casa della formazione spirituale e umana dei ragazzi e dei giovani, il luogo dell'incontro delle famiglie, la sede dei gruppi parrocchiali. Tante sono le iniziative spirituali e ricreativo-culturali. Voglio formare dei buoni cristiani e degli onesti cittadini, diceva Don Bosco. Di seguito una fotogallery di eventi belli. 

Riportiamo qui un ariticolo sull'uso di Internet da parte dei minori. E' tolto dal notiziario della Missione Cattolica italiana di Yverdon, in Svizzera, ma è stato compilato a livello Elvetico. Lo riportiamo così come siamo riusciti a farne la scansione. E' disponibile in formato più perfetto su pennetta. Clicca  Proteggere i minori dai pericoli e aiutarli a utilizzare bene internet

Estate in Oratorio ESTATE-2019

 

 Foto n 26 Copia Rappresentazione del gruppo Carpe Diem di un musical dedicato a Madre Teresa, 2-2-19.

“CHI SEI? CHI SEI? CHI SEI?”

Solo una suora? “NO! Ma allora chi sei?”

Madre Teresa diceva di essere una matita nelle mani di Dio.

Una piccola suora che ha cercato tutta la vita di fare la volontà di Dio, pur se Dio stava in silenzio, una donna che ha cercato sostegno solo nella preghiera, che ha cercato di vivere solo per Dio, anche se questo amore, che pareva non ricambiato, le provoca tanto dolore.

Perché nella vita è facile affidarsi a Dio quando tutto va bene, molto più difficile abbandonarsi nell’abbraccio di un Padre misericordioso, quando si sente questo padre lontano o addirittura assente.

Allora, sì, questo diventa vero eroismo nella fede!

Grazie Madre Teresa per averci ispirato.

Grazie per aver creduto nei più poveri, ammalati e derelitti.

Grazie per aver visto Dio negli ultimi.

Grazie per aver dedicato tutto a chi non aveva niente.

Grazie per averci reso capaci di testimoniare attraverso le parole, la musica, la recitazione e il nostro umile “fare teatro” il grande messaggio che hai portato al mondo.

Un messaggio che si riassume essenzialmente nello svolgersi di una vita al servizio di tutti, nell’illusione di essere la soluzione di tutte le sofferenze dell’umanità.

Noi indegnamente abbiamo tentato di interpretarti e di riproporre le tue atmosfere, di raccontarti lasciandoci ispirare dal fascino delle tue testimonianze.

Anche noi come te siamo piccoli, un piccolo gruppo che si lascia trasportare in mondi lontani, anche noi ci sentiamo insicuri, inadeguati e con la paura di non riuscirci.

Rimarrai sempre nei grandi della storia, insieme a San Giovanni Bosco al quale abbiamo dedicato per la sua ricorrenza, una settimana di riflessioni, nell’intento di trovare e far vibrare quella corda nascosta in ognuno di noi che ci risveglia a fare del bene.

Sabato 2 febbraio scorso ci abbiamo provato, ti abbiamo celebrato con tanta forza e grande impegno. Nel pubblico del nostro Teatro, abbiamo intravisto qualche lacrima di commozione, cuori innalzati che si sono uniti in un applauso denso di condivisione di partecipazione.

Volevamo solo questo e questo ci è bastato.Foto n 8 Madre Teresa Copia

 

 

 

 

Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.