Parrocchia Sant'Anna in Borgo Palazzo

AIUTA I SACERDOTI

VEDI IL RENDICONTO 2018        clicca  Rendiconto 8 x mille anno 2018

OFFERTE PER IL SOSTENTAMENTO DEL CLERO

Il 25 novembre si ricorderà l’impegno di ogni credente ad aiutare i propri sacerdoti. L'offerta per il sostentamento del clero, deducibile (fino a euro 1.032,91) dalla dichiarazione dei redditi, è una via nuova di condivisione fraterna possibile a partire dal Concordato del 1984 tra lo Stato e la Chiesa cattolica, che ha eliminato il sostegno economico diretto statale e ha affidato i pastori alle comunità stesse.Questo sostegno consente di liberare maggiori risorse per progetti di aiuto, per le missioni, per la carità, ecc. Vedi il sito web: www.insiemeaisacerdoti.it

Sugli scaffaletti in fondo alla chiesa ci sono i bollettini per i versamenti postali. Ma si possono seguire anche altre vie per dare l’aiuto prezioso ai sacerdoti: carta di credito (Visa, Mastercard e Carta Si), o bonifico bancario su: • INTESA SAN PAOLO ROMA p.le Gregorio VII, 10, IBAN: IT 33 A 03069 03206100000011384;  • UNICREDIT ROMA AG CORSO C, IBAN: IT 84L 02008 05181 000400277166; • BANCA POPOLARE DI MILANO ROMA Sede Ag. 251, IBAN: IT 09 C 05584 03200 000000044444.

La donazione per i sacerdoti non è solo una prova di solidarietà e generosità, ma soprattutto il mezzo che permette loro di spendersi per le comunità, mettendosi al servizio dei più bisognosi. La donazione deducibile viene divisa tra tutti i sacerdoti, mentre quella che si fa direttamente in chiesa aiuta la nostra Comunità di S. Anna, con i suoi sacerdoti. I sacerdoti lavorano esclusivamente per migliorare la vita degli altri. La loro missione è di offrire guida spirituale, ma non solo. Lo si può vedere nei vari centri di accoglienza (compreso il nostro), in quelli di ricovero per i tossicodipendenti, nelle carceri, nelle mense per i poveri, nelle case di chi è anziano e solo (ad opera della S. Vincenzo), nel sostegno a chi è in prima linea contro la mafia, ma anche nei progetti dedicati ai paesi del Terzo Mondo dove l'educazione, l'assistenza medica e il cibo sono scarsi. Grazie per la tua generosità.  

Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.